Programma 2015

7° Festival dell’Armonia marenostrum
30 Luglio – 2 Agosto 2015

Incontri internazionali delle Arti e delle Culture
Concerti /spettacoli /conferenze /laboratori

Giovedì 30 Luglio 2015

Ore 19:00 Parco dei Priori, Fossacesia

Apertura e presentazione del 7° Festival Internazionale dell’Armonia marenostrum.
Saluto delle autorità presenti.

A seguire He Therion, He Theos! L’antropofagia mitica nei riti della politica
Intervento a cura di Giulio Lucchetta (Università di Chieti) per voce recitante solista o solipsista

Venerdì 31 Luglio 2015

Ore 17:00 Polo museale Santo Spirito, Lanciano

⊱ Incontro/Laboratorio per bambini e ragazzi:
Gli strumenti musicali medievali e la musica medievale

I partecipanti potranno conoscere e provare gli strumenti dell’epoca, conoscere la vita del Medioevo, specialmente nei monasteri, e suonare e cantare la musica medievale condotti dalla musicista e ricercatrice Gaby Bultmann

Ore 19:00

⊱ Incontri internazionali delle arti e delle culture:
La ceremonia egiziana della guarigione Zar

Conferenza con proiezioni a cura di Mohamed Askari (Berlin/Luxor)

A seguire Concerto

Con Farhan Sabbagh (oud/riqq), Mohamed Askari (nay/tamburi) e Gaby Bultmann (flauto dolce/tamburi)
Musica classica araba e musica composta da Farhan Sabbagh e  Mohamed Askari

Sabato 1 Agosto 2015

Ore 21:00 Abbazia di S. Giovanni in Venere, Fossacesia

La favola del serpente verde di J .W. Goethe

Prima assoluta dell’elaborazione musicale-scenica del Duo Commedia Nova

Gaby Bultmann (canto, salterio, organo portativo, flauti), Daniele Ruzzier  (canto, gestualità, danza, corno degli alpi)

Domenica 2 Agosto 2015

Ore 20:00 Abbazia di San Giovanni in Venere, Fossacesia

Concerto interreligioso di musica rituale e sacra

Musica medievale, tradizionale e contemporenea europea e araba, con composizioni di Farhan Sabbagh, Mohamed Askari e Andreina Costantini (Bologna/Chieti) e poesie tratte delle opere di Rumi

Con Farhan Sabbagh (oud/riqq), Mohamed Askari (nay/tamburo a cornice), Gaby Bultmann (canto/strumenti medievali) e Daniele Ruzzier (voce recitatante e danza)

Introduzione

La 7° edizione del Festival dell’Armonia, sostenuto dall’Associazione I.T.A.C.A. di Fossacesia con la direzione artistica del Duo Commedia Nova Gaby Bultmann / Daniele Ruzzier, prende come tema i riti nel mondo.

Il rito e la base, l’origine e elemento congiuntivo di tutte le religioni e culture del mondo, esprimendosi sempre tramite suono, gesto e parola.

Il tema del rito, così moderno nella sua millenaria esistenza, è il contenuto della 7° edizione del Festival dell’Armonia marenostrum e vuole contribuendo con concerti e conferenze al dialogo Iinterculturale e interreligioso. Si sviluppa tra concerti, conferenze, incontri e performance in una contaminatio possibile come identità originaria del Festival.

Gli artisti invitati presentano la musica rituale araba, medievale europea e contemporanea della Siria e dell’Egitto.

Il Duo Europeo Commedia Nova presenta l’elaborazione scenica-musicale della “Favola del serpente verde e della bella lilia” di J .W. Goethe, tratta dalla raccolta “Conversazioni di emigrati tedeschi”. Le immagini di questa favola racchiudono in modo archetipico significative esperienze spirituali dell’uomo moderno dove il rito costituisce una ripetizione dell’evento che il mito tramanda come fondativo.

Il Festival dell’Armonia “marenostrum”, Festival internazionale di musica e di teatro, è un evento che la Regione Abruzzo sostiene e che potrà avere maggiore affermazione per le motivazioni che lo sottendono:
-­ il primo principio che lo ispira è la collocazione della manifestazione musicale nell’Abbazia di San Giovanni in Venere, prezioso scenario artistico e spirituale che la Città di Fossacesia ha la fortuna di possedere, e che va, quindi, fatto rivivere, ponendo l’accento sul rapporto tra la cultura del territorio e la cultura musicale sacra e antica, proprio nel rispetto di quell’armonia che dà il nome all’evento;
-­ il secondo principio fondante del Festival è l’inserimento di un percorso di formazione artistica rivolto alle nuove generazioni coinvolte in questo progetto, con specifici laboratori didattici che rinforzino la creatività artistica-­musicale come il workshop sui strumenti medievali;
-­ terzo principio basilare è la finalità articolata e complessa che il Festival intende raggiungere grazie alla collaborazione e allo scambio culturale con i Paesi sia dell’altra sponda dell’Adriatico, come Montenegro, Croazia, Slovenia, Grecia e Turchia e personaggi importanti come lo scrittore Boris Pahor, già presenti nelle scorse edizioni, sia altri paesi come Germania, USA, Gran Bretagna, Spagna e Armenia. Nella presente edizione rivestono un ruolo guida la Siria e l’Egitto.

Curriculum

Farhan Sabbagh (Berlino/Homs) proviene da un’antica famiglia Sufi siriana ed è un protagonista importante per la musica antica araba in Europa. Lavora come musicista, musicologo, compositore ed insegnante elaborando i sistemi classici della musica araba per musicisti Europei. Suona come solista e in gruppi importanti di musica contemporanea, antica e crossover in tutti i continenti. Incide numerosi dischi solistici con musicisti di fama internazionale.

www.farhansabbagh.de (anche in italiano)

Mohamed Askari (Berlino/Luxor) è un musicista egiziano. Vive da 1970 in Germania impegnandosi al dialogo interculturale e interreligioso. Ha compiuto gli studi universitari di musica, composizione e etnologia della musica. Realizza documentari e radiotrasmissioni sulla musica araba, insegna i principi della musica araba e il suo strumento nay. Lavora con diversi gruppi musicali internazionali. Ha inciso dischi e DVD per vari musei di tutto il mondo.
www.mohamedaskari.de

www.facebook.com/FestivalArmonia

SPONSOR